12 giugno 2008

Riparazione e conversione
di un fascione da riposo


Il fascione da riposo viene utilizzato di solito per ridurre il rischio che il cavallo si imboxi e per mantenere le coperte di vecchio tipo in posizione.

Questo mi è stato dato più o meno un mese fa: s
uppongo che in origine dovesse assomigliare molto a quello nella foto qui a lato (immagine presa da wiwfarm.com). Il proprietario non lo usava più da alcuni anni e avrebbe voluto convertirlo in un fascione per il lavoro alla corda: le cuciture sui cuscini erano completamente andate, le imbottiture non facevano più il loro lavoro e uno dei due riscontri era stato mangiucchiato. Ad aggravare il quadro, lo stato del cuoio: rigido, secco e impregnato di sporco.

Per prima cosa, ho rimosso i cuscini e pulito dai residui della vecchia cucitura entrambe le parti.

Aprendo i cuscini, ho constatato che la masonite utilizzata come rinforzo posteriore per le imbottiture si era sbriciolata in corrispondenza delle cuciture e che la ruggine delle piastre di rinforzo le stava intaccando. I due cuscini di feltro erano duri come legno e lo strato più esterno di spugna ormai era inservibile.


Ho bloccato la corrosione della ruggine sulle piastre di rinforzo, prima rimuovendo il possibile con una spazzola d'acciaio, poi trattando la superficie con un convertitore per ruggine. Nella foto qui sotto avevo appena applicato il prodotto.


L'imbottitura andava sostituita:non disponendo di fogli di feltro adatto ho utilizzato la classica lana grezza che viene utilizzata per i cuscini delle selle. Ho rimontato i cuscini al fascione, sostituendo i fogli di masonite sbriciolati con due pezzi di cuoio da briglieria e interponendo una striscia di pelle per evitare che la cucitura tagliasse la pelle dei cuscini.

Completati 3 lati di un cuscino, ho inserito l'imbottitura aiutandomi con una sottile bacchetta di legno. Una volta raggiunto il grado di imbottitura che desideravo, ho cucito il quarto lato. La foto qui sotto è stata scattata al termine della riparazione, dopo aver pulito e ricondizionato i cuscini e il fascione.

Dietro richiesta, ho aggiunto due anelli a D ai lati del fascione, in una posizione adatta per attaccare una longia e ho recuperato la cinghia danneggiata.


Per concludere, infinite mani di sapone alla glicerina sul lato fiore e olio sul lato carne per ammorbidire il cuoio.

Nessun commento:

Posta un commento