22 febbraio 2011

Un'idea migliore - Guinzaglio lavorato in tondo

Il titolo del post si rifà a questo, ovvero il mio primo esperimento di guinzaglio tubolare, ideale complemento di questo collare.
E' formato da 2 parti, la "lunghezza" e la maniglia, entrambe ricavate da strisce di 3/4" di larghezza e misura circa un metro in totale. Il cuoio è lo stesso nocciola effetto anilina che ho impiegato per l'altro guinzaglio e il collare... qui sembra più scuro perchè è fresco di olio (anche le cuciture sono ancora leggermente incerate... ehhh, la fretta di pubblicare!). L'estremità verso il cane ha un moschettone in ottone massiccio con occhiello quadrato da 19 mm. Come nell'altro, la cucitura che tiene davvero chiusa la maniglia è ben nascosta sotto alla parte che raccorda e unisce lunghezza e maniglia ma, a differenza dell'altro, la "chiusura" è ricavata dal corpo stesso della lunghezza... è più facile vederlo dalle foto che spiegarlo a parole...
Ci sarebbe anche una soluzione per realizzare tutto il guinzaglio, maniglia compresa, da un unica striscia di cuoio e prima o poi realizzerò un prototipo anche di quello, ma penso che esteticamente questo sia il vincitore. Stavolta, alla luce delle difficoltà che ho incontrato realizzando il precedente, sono riuscito anche a ottenere una tintura e una rifinitura delle coste più pulita e uniforme e anche il tondo è "più tondo" grazie a un paio di passaggi in più nella trafila. Il moschettone:
Sbagliando si impara. Perlomeno spesso si migliora.

Nessun commento:

Posta un commento